Parlano di noi – Donna Moderna

La giornalista Barbara Rachetti ha intervistato il nostro co-founder Fabio Galluccio sul tema del Diversity Manager. In Europa il diversity manager è una figura ormai collaudata, ma in Italia si sta facendo ancora strada. I soci fondatori di Jointly provengono da esperienze variegate e molto vicine al tema: Fabio Galluccio, ad esempio, è stato Diversity Manager di Telecom dal 2009 al 2016, mentre Anna Zattoni ha contribuito alla fondazione di ValoreD – l’associazione nata per sostenere la leadership femminile.

È per questo che noi di Jointly col nostro bagaglio di esperienze vogliamo aiutare le aziende ad affrontare temi non sempre semplici come la gestione della diversity. Il nostro co-founder Fabio Galluccio spiega “forniamo corsi sui temi dell’orientamento sessuale in azienda e inviamo aggiornamenti costanti sulle nuove leggi, da come gestire i congedi per le coppie omosessuali, alle festività religiose, fino all’assunzione dei disabili”.

Se entriamo nello specifico, sulle tematiche di Genere Jointly offre una serie di servizi a sostegno della donna e dei genitori (dalla rete degli asili, ai campus estivi residenziali e non, alla ricerca della babysitter, ma anche corsi on line sul self empowerment, sull’autostima personale o un processo di crescita delle donne, ecc.); anche nell’ottica della conciliazione vita privata/vita lavorativa.

Sull’ageing stiamo predisponendo un workshop mirato con le nostre aziende clienti; abbiamo progettato il bilancio delle competenze per comprendere come poter ricollocare persone che, per età o per motivi personali (inidoneità al lavoro che svolgevano), non possono più svolgere quel lavoro o l’azienda li ritiene non più adatti a quel tipo di attività; oltre a sessioni di coach o counseling online.
Sulla disabilità abbiamo aperto un call center con assistenti sociali per le persone e i familiari per indirizzarli alla conoscenza dei servizi che noi stessi offriamo (22 aree tematiche di servizio) sul territorio, grazie alla collaborazione con varie cooperative sociali nostre partner; inoltre informiamo su tutte le novità in essere e sull’offerta presente in piattaforma. Come ad esempio sull’assunzione disabili, sul riconoscimento della figura del caregiver e corsi on line per istruire gli stessi, ecc. Informiamo, sensibilizziamo, e analizziamo diversi temi all’ordine del giorno, offrendo una panoramica generale sulla normativa in essere e sulle possibilità che le aziende hanno di intervenire su questi temi; come ad esempio quello delle unioni civili, quello del rispetto delle festività religiose di altri credi (attraverso rubriche e newsletter periodiche).
Naturalmente molti di questi servizi, il cui elenco è sempre in fase d’implementazione, sono rivolti a tutte le diversità, pensiamo al solo counseling psicologico, al coaching o al non citato counseling giuridico nel caso in cui il dipendente si senta in qualche modo escluso dalla vita aziendale per la sua diversità.
Leggi l’articolo di Donna Moderna cliccando qui

Share: