Un tassello del welfare aziendale: il lavoro agile

smart working

Insurance review dedica un approfondimento a un aspetto importante del welfare aziendale: il lavoro agile. Lo smart working infatti rientra a pieno titolo nelle misure da mettere in campo a favore del benessere dei lavoratori, come spiega Fabio Galluccio, socio e advisor di Jointly. Il lavoro agile può incidere sulla qualità della vita, ma affinché sia realmente efficace – spiega Galluccio- è necessario che in azienda si superino alcune resistenze. In primo luogo, spiega Galluccio, bisogna cambiare la cultura dei manager: “devono saper organizzare meglio il proprio lavoro, imparando a ragionare di più per obiettivi e meno sul controllo quotidiano misurato con la presenza fisica del lavoratore”. La maggior parte dei manager è portata a voler avere sempre vicino a sé i propri dipendenti, come una chioccia con i propri pulcini”. Doverli valutare attraverso obiettivi misurati periodicamente può significare, per alcune realtà, un cambiamento epocale.

Per leggere l’intero articolo, clicca qui

Share: