Il futuro è di coloro che studiano le steAm, ma c’è ancora tanto da fare

Steam, l'arte è la materia del futuroSu Donna Moderna di questa settimana Myriam De Filippi spiega come il futuro è in mano a coloro che studiano le steAm: scienze, tecnologia, ingegneria, matematica + “Arts”.

Come commenta Francesca Rizzi, CEO Jointly, “Arts” è da intendersi in senso anglosassone e non si riduce al semplice studio dell’arte, ma si estende al design di prodotti e servizi, uno dei settori per cui si prevedono prospettive di crescita brillante. “Il problema” – nota Rizzi – “è che c’è ancora tanto da fare per far sì che le donne spendano il loro talento anche nelle discipline tecniche e scientifiche, ovvero in quei campi dove ci sarà maggiore richiesta”.

Leggi l’articolo cliccando qui

Share: