L’orientamento fa bene fa bene anche al lavoro

Orientare i ragazzi al lavoro fa bene a loro, alle loro famiglie e all’intero Sistema Paese. E’ questo che emerge dal primo Social Impact Report di Push to Open – che ha coinvolto ad oggi 31 aziende, 4.500 ragazzi in tutta Italia, ed erogato oltre 165.000 ore di contenuti formativi. Così il welfare va oltre i confini dell’azienda e fa bene all’intera comunità.

Come scrive Emanuela Micucci su ItaliaOggi il 36 % dei ragazzi che ha partecipato al programma Push To Open ideato da Jointly ha oggi più fiducia verso il nostro sistema sociale, economico e culturale; insomma, Push To Open fa bene al Paese in generale!

Altri dati interessanti? L’82% dei ragazzi dichiara che il programma ha avuto un impatto sulla propria scelta rispetto al percorso da intraprendere dopo il diploma. Il 69% ha acquisito maggiore consapevolezza su come funzionano le dinamiche del mondo del lavoro. Circa la metà ha cambiato idea sul proprio futuro, mentre il 36 % l’ha confermata e il restante 18% cercherà altre informazioni perché ancora indeciso sul da farsi. Anche per i docenti Push To Open è stato positivo: circa l’80% ha dichiarato che gli alunni ora sono più consapevoli nelle loro scelte post maturità.

 

Leggi l’articolo di ItaliaOggi cliccando qui (link all’articolo in rassegna)

Per scaricare il Social Impact Report di Push to Open clicca qui 

Share: