La malinconia del Natale: il Christmas Blues. 5 suggerimenti per conoscerlo e combatterlo

Christmas Blues

Ci siamo quasi, Natale è alle porte, con la sua magia, la gioia dei bambini, le riunioni di famiglia e le decorazioni che riempiono case e strade. Ma è un periodo positivo e gioioso per tutti? Si può essere tristi a Natale? Insieme al nostro partner Helpsy e alla Dott.ssa Paola Arisci vi parliamo di questa sensazione di malinconia legata al Natale, chiamata Christmas Blues; di come interpretarla e combatterla in 5 mosse. 

Posso dirvi che la tristezza del periodo natalizio non solo è molto reale, ma è sorprendentemente comune. Pochissime persone lo ammetteranno però, a causa dello stigma sociale contro chiunque non sia felice in questo periodo dell’anno. In alcune persone, infatti, il Natale, e tutte le festività del periodo, provocano tristezza, ansia e depressione. Si definisce questo sentimento di tristezza che accompagna i giorni di festa come Christmas Blues.


Perchè ci si sente tristi nel periodo natalizio?

Il periodo natalizio arriva con aspettative irrealistiche di gioia e pace che ci vengono fornite principalmente dai media. Ci viene trasmesso (ed è socialmente accettato) che tutti dovrebbero avere un Natale ricco di divertimento, amici, famiglia e regali. Questo naturalmente è spesso impossibile. La vita “routinaria” (fatta anche di malumori, di disguidi, di stress e stanchezza) in realtà continua anche durante le festività natalizie e raramente questa situazione ideale può esistere in tutto l’arco della nostra vita.

Fattori che possono causare depressione natalizia

  1. Nostalgia per il passato: si tratta di componenti che, soprattutto nei giorni vicino al Natale, emergono in modo più forte, specialmente per chi ha perso delle persone care.
  2. Difficoltà relazionali con i familiari: in un periodo in cui ci si deve riunire o comunque gestire le relazioni con famigliari e parenti, la presenza di rapporti tesi incide sull’umore.
  3. Cambiamenti nelle abitudini: i cambiamenti dei ritmi e delle routine quotidiane possono comportare una fonte di stress.
  4. Stress e fatica derivanti dai preparativi: la corsa ai regali, il voler per forza rispettare le aspettative e i desideri di parenti, amici e partner può renderci più vulnerabili.

Principali sintomi

Generalmente la depressione natalizia ha gli stessi sintomi della depressione comune, uno dei disturbi psicologici più diffusi in Italia. Di fatto chi soffre di questo tipo di depressione prova sentimenti di malinconia e tristezza associati ad una visione negativa della realtà che contrasta con l’allegria che lo circonda e di fronte alla quale si sente a disagio. In generale i sintomi della depressione natalizia sono:

  • Tristezza
  • Nostalgia
  • Apatia
  • Anedonia
  • Isolamento
  • Irritabilità
  • Insonnia
  • Diminuzione della libido

 

5 consigli per fronteggiare il Christmas Blues

Accettate le vostre emozioni: Il fatto che in un clima di festa ci si senta tristi o malinconici non significa che siamo “sbagliati” o che ci dobbiamo sforzare di far finta di essere felici. Al contrario, ascoltare la nostra tristezza può essere per noi un buon punto di partenza per allenare la resilienza.

Concentratevi sul “qui ed ora”: L’essere ancorati al passato oppure in ansia per il futuro, non ci permette di assaporare e vivere appieno le nostre emozioni e le relazioni del presente.

Non “scollegatevi” dalla vostra quotidianità: Sconvolgere troppo ritmi e abitudini, come i cambi di orari e di alimentazione, possono non aiutare la stabilità dell’umore.

Pensate a voi stessi: Prendetevi cura di voi, ascoltando i vostri bisogni e desideri, dedicate tempo ai vostri hobbies e ricordate di farvi anche un piccolo regalo!

Affrontate gli incontri con razionalità: Accettate di stare con persone che vi fanno stare bene e non abbiate paura di declinare inviti non graditi.

 

Consiglio, infine, di rivolgervi ad uno Psicologo, nel caso abbiate necessità di un supporto nel vivere questo momento particolare, oppure semplicemente per prevenirlo.


Articolo scritto e curato dalla Dott.ssa Paola Arisci (psicologa e specialista in consulenza su stress da lavoro correlato, orientamento scolastico professionale e potenziamento delle abilità personali) del nostro partner Helpsy , portale che mira al benessere psicologico delle persone garantendo l’accesso al supporto psicologico via webcam in maniera sicura ed immediata con l’ausilio di psicologi attentamente formati e selezionati. Puoi trovare tutti i servizi di Helpsy anche all’interno della nostra offerta dedicata al benessere della persona.


Bibliografia

http://www.stateofmind.it/2017/12/chritmas-blues-depressione-natalizia/

https://www.drcodara.it/articoli/depressione-natalizia-cause-e-rimedi/

Share: