La Curiosità? Toccasana per l’Engagement (e per il Business)

Persona Curiosa

Quanto è importante la curiosità nel singolo e nelle organizzazioni? Anna Maria Testa ci racconta i Big Five, uno dei modelli più accreditati di interpretazione della personalità. Ci dicono che essere curiosi è una delle caratteristiche fondamentali che contraddistingue il tratto “apertura all’esperienza”. La curiosità infatti, insieme ad altre caratteristiche come ad  esempio il gusto del bello, l’apertura alle emozioni, la vivacità intellettuale e l’immaginazione, rappresentano i tratti di una personalità creativa. La curiosità è motivante ed è un potente motore della motivazione estrinseca.


Curiosità: Che cos’è? 

Definirla non è facile, anche se può sembrarci semplice. Un tratto comune però potrebbe essere quello della ”Ricerca attiva” di soluzioni ed informazioni. Un qualcosa di istintivo, che ci spinga quindi ad esplorare qualcosa di diverso, di sconosciuto, capace di rispondere alle nuove domande che la nostra personalità ci pone.

Come si è curiosi?

Nel sito Brain Pickings (www.brainpickings.org) troveremo qualche dritta:

  • Tenere una mente aperta e accettare la possibilità che qualcosa che scopriamo possa cambiare le nostre opinioni;
  • Non dare niente per scontato;
  • Continuare a fare domande;
  • Non etichettare nulla come “noioso” a priori;
  • Considerare sempre il lato divertente dell’imparare qualcosa di nuovo;
  • Leggere cose diverse fra loro e non limitarsi ad una singola fonte.

 

Curiosità e Formazione: il binomio perfetto per una Leadership Curiosa

È un’utopia? No, ma nelle organizzazioni, e questo è un mio personale commento, non sempre si incontrano leader curiosi e spesso la curiosità dei collaboratori è vista come intralcio alle proprie convinzioni e ai processi che camminano su binari “noiosamente precostituiti”.

Spesso lo studio e la lettura per conoscere i nuovi trend vengono considerati una perdita di tempo. Inoltre per molti la curiosità porta a nuovo lavoro, anche quando si dimostra che l’idea/progetto è a costo zero, la risposta è ” Non abbiamo risorse,  tutto il team è impegnato a portare avanti gli obiettivi” o altre giustificazioni. Così si inaridisce l’organizzazione, non innovando!

Un leader curioso in questo senso potrebbe essere per i suoi collaboratori e per l’organizzazione un volano di nuove opportunità di business e di nuovi modelli aziendali. Ancora, temo, molta strada è da percorrere.

Ecco perché con Jointly puntiamo molto su di una ricca offerta Formativa, capace di migliorare le Hard e le Soft Skills dei tuoi dipendenti. Un’offerta selezionata e di qualità acquistabile in pochi passi grazie alla nostra Piattaforma di Welfare Aziendale (Scoprila QUI

Una missione che però deve partire sia dalla Curiosità personale che da ambienti organizzativi stimolanti ed aperti.

Ed è nostro compito favorire questo humus culturale.

 

Share: