In ricordo di Filippo Lanzidei: adottate due classi dell’Istituto ”Pertini” di Genzano (Roma)

Dieci anni dopo la morte per incidente stradale di Filippo Lanzidei, manager di successo; capo del personale di Tod’s, Meridiana e Sace, la moglie Sissi, le figlie Claudia e Anna, insieme ai familiari, hanno voluto ricordarlo adottando due classi quarte dell’Istituto ”Pertini” di Genzano. Questo gesto permetterà ai ragazzi di partecipare alla prossima edizione di Push to Open.

 

Filippo LanzideiUn impegno che nasce dalla volontà, di aiutare i ragazzi ad orientarsi nel loro sviluppo personale e professionale; tema molto caro a Filippo Lanzidei e che noi di Jointly abbracciamo con tanto entusiasmo.

Come ho ricordato nel breve intervento per raccontare il progetto; dopo che parenti e amici hanno sottolineato le doti umane di Filippo con molti flash emozionanti di vita vissuta; Sissi è un esempio di chi non pensa solo al proprio nucleo, ma guarda agli altri, “allargando” la propria vita, nel ricordo di chi quella prospettiva l’aveva intuita nel proprio impegno personale e giornaliero. Per un umanesimo organizzativo, relazionale e sociale, affidando alle nuove generazioni il testimone per costruire un futuro migliore.

Abituati come siamo a seguire binari precostituiti e convenzioni definite; un po’  per non allontanarci dalla zona del nostro comfort, un po’ per mantenere le nostre sicurezze; l’esempio di Sissi e delle figlie ci dà un respiro universale. Ci fa spaziare su orizzonti nuovi e ci fa credere nella possibilità di costruire un futuro migliore. Creando sinergie e nuove narrazioni in grado di portare per sempre il ricordo, le idee e l’umanesimo di Filippo nei cuori dei ragazzi dell’Istituto Pertini di Genzano.

E (ne siamo sicuri) se un giorno questi ragazzi si volteranno a guardare al passato, sapranno di aver condiviso con Filippo e la sua famiglia un pezzettino di quella strada che li ha proiettati nel loro futuro scolastico e professionale.


Fabio Galluccio – Co-Founder & Senior Advisor Jointly

Share: