Nuovo Bando #Conciliamo: 74 milioni per le misure di Welfare Aziendale, anche per le PMI

Bando #Conciliamo


E’ stato ripubblicato da parte del Dipartimento per le politiche per la famiglia l’Avviso sul Nuovo Bando #Conciliamo, la misura del Dipartimento per le politiche per la famiglia nata per sostenere la conciliazione famiglia-lavoro che era stata sospesa lo scorso ottobre per l’effettuazione di alcune verifiche; la nuova scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 12 del 9 gennaio 2020, a seguito di una nuova proroga dei termini

 

Che cos’è il bando #Conciliamo?

#Conciliamo è la misura del Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri volta a sostenere la realizzazione di progetti di Welfare Aziendale, che consentano ai datori di lavoro di sviluppare azioni in favore dei propri lavoratori venendo incontro ai loro bisogni e a quelli delle loro famiglie.

Il bando #Conciliamo intende favorire la realizzazione di interventi per promuovere un Welfare Aziendale su misura e incentivare lo sviluppo di progetti capaci di risolvere problemi e priorità comuni e ad impattare positivamente sulla qualità della vita dei lavoratori e delle lavoratrici e quindi sulla produttività delle imprese.

 

Quanto si finanzia? Ecco le novità

La richiesta di finanziamento per ciascuna iniziativa progettuale deve essere compresa tra un minimo ed un massimo specifico di euro, variabili a seconda delle dimensioni del soggetto proponente. E’ prevista anche una percentuale di cofinanziamento, anch’essa variabile a carico delle imprese richiedenti. 

Il Dipartimento, a seguito dell’approvazione della graduatoria, potrà destinare ulteriori risorse, fino a 1,5 milioni di euro, per iniziative ed interventi rivolti ai territori regionali dai quali non siano pervenute proposte progettuali.

Chi può partecipare?

 

Microimprese:

Fra un minimo di euro 15 mila un massimo di euro 50 mila per le imprese con meno di 10 dipendenti e i cui ricavi della voce A1 del conto economico, relativo all’ultimo esercizio contabile concluso, siano uguali o inferiori ai 2 milioni di euro (microimprese). Il soggetto proponente deve contribuire ai costi del progetto con risorse pari ad almeno il 10% del totale dell’importo richiesto.

 

Piccole Imprese: 

Tra un minimo di euro 30 mila e un massimo di euro 100 mila per le imprese con meno di 50 dipendenti e i cui ricavi della voce A1 del conto economico, relativo all’ultimo esercizio contabile concluso, siano uguali o inferiori a 10 milioni di euro (piccole imprese). Il soggetto proponente deve contribuire ai costi del progetto con risorse pari ad almeno il 15% del totale dell’importo richiesto.

 

Medie Imprese:

Tra un minimo di euro 100 mila e un massimo di euro 300 mila per le imprese con un numero di dipendenti che va dalle 50 alle 250 unità e i cui ricavi della voce A1 del conto economico, relativo all’ultimo esercizio contabile concluso, siano uguali o inferiori a 50 milioni di euro (medie imprese). Il soggetto proponente deve contribuire ai costi del progetto con risorse pari ad almeno il 20% del totale dell’importo richiesto.

 

Grandi Imprese: 

Tra un minimo di euro 250 mila e un massimo di euro 1.500.000 per le imprese con più di 250 dipendenti e i cui ricavi della voce A1 del conto economico, relativo all’ultimo esercizio contabile concluso, siano superiori a 50 milioni di euro (grandi imprese). Il soggetto proponente deve contribuire ai costi del progetto con risorse pari ad almeno il 30% del totale dell’importo richiesto.

 

Quali progetti si possono finanziare?

I finanziamenti che possono essere richiesti per la promozione delle iniziative di work-life balance e welfare aziendale potranno essere utilizzati per l’istituzione e l’implementazione di iniziative come:

  • Banche del tempo;
  • Asili aziendali;
  • Servizi di car-sharing;
  • Smart working;
  •  contributi  economici di incentivo alla natalità;
  • Predisposizione di convenzioni per i lavoratori;
  • Progettazione e realizzazione  di programmi di prevenzione della salute e del benessere attraverso formazione specifica.

 

Gli obiettivi del Nuovo Bando #Conciliamo

  • Rilancio demografico;
  • Incremento delle politiche occupazionali delle donne;
  • Riequilibrio dei carichi di cura e di lavoro fra uomini e donne;
  • il sostegno alle famiglie e ai Caregiver;
  • Prevenzione e tutela della salute;
  • Contrasto all’abbandono delle persone anziane.

 

Scadenza delle domande

I Progetti dovranno improrogabilmente pervenire entro la data del 18 dicembre 2019.

 

Come Jointly può sostenerti nella Partecipazione?

Jointly è un’azienda a vocazione sociale che si è specializzata negli anni nell’ideazione, progettazione ed erogazione di iniziative di Welfare Aziendale. Jointly è in grado di fornirti tutte le expertise e l’aiuto necessario per identificare i migliori progetti di People Caring e  che nella presentazione della domanda di finanziamento al bando #Conciliamo. 

I nostri progetti di People Caring ed i servizi presenti all’interno della Piattaforma Jointly sono proprio tarati sul miglioramento della Conciliazione Vita – Lavoro. Eccone alcuni:

FRAGIBILITA’ :

La nostra rete nazionale che supporta i caregiver familiari che con 22 categorie di servizio dà un grosso aiuto ai i tuoi dipendenti nella presa in carico e nella cura dei propri familiari anziani o non autosufficienti.

PUSH TO OPEN:

Il nostro innovativo progetto  di orientamento professionale, scolastico ed universitario, che risponde alle preoccupazioni dei tuoi collaboratori per il futuro dei propri ragazzi.

SERVIZI PER L’INFANZIA:

Una rete vasta di Campus selezionati , residenziali e non residenziali, e di Asili Nido; tutti selezionati secondo standard qualitativi di primo livello e progettati per far crescere i ragazzi, divertendosi!

 

Molti Altri Servizi: 

Jointly inoltre può garantirti molti altri servizi legati alla conciliazione vita – lavoro, che vanno dal Time Saving, allo sviluppo delle Competenze dei lavoratori e delle loro famiglie; dai servizi per il tempo libero, a quelli di counseling e coaching.  Tutti interventi che rientrano fra gli interventi finanziabili del Nuovo Bando #Conciliamo.

Per maggiori dettagli scrivi a info@jointly.pro

Share: